Pompe di calore

Nella scelta della pompa di calore occorre considerare:

  • le caratteristiche climatiche del luogo dove viene installata
  • le caratteristiche tipologiche dell’edificio
  • le condizioni di impiego.

Le caratteristiche climatiche hanno importanza soprattutto qualora la sorgente fredda sia l’aria esterna: si può infatti avere, durante il periodo invernale, la formazione di brina sull’evaporatore, con conseguente cattivo scambio termico. Per ovviare a questo inconveniente la pompa di calore è in genere comunque dotata di un dispositivo di sbrinamento (ad esempio una resistenza elettrica). Tale problema tuttavia non si presenta se si utilizza come sorgente fredda aria estratta o acqua.

Le caratteristiche tipologiche dell’edificio influenzano altresì la scelta del tipo di pompa di calore:

in un appartamento vanno valutati gli spazi necessari per l’installazione e l’opportunità di utilizzare sistemi monoblocco o “split”;

nelle case monofamiliari la pompa di calore può essere installata in cantina o nel locale caldaia. In questo caso, rumore e condensa legati alla pompa di calore, non danno problemi e la vicinanza di una caldaia tradizionale può renderne possibile l’impiego bivalente;

negli esercizi commerciali quali parrucchieri, cucine di ristoranti, ecc., l’installazione di una pompa di calore ad aria estratta può risultare molto conveniente poiché l’azione di raffreddamento e di deumidificazione rende più confortevole l’ambiente di lavoro.

Alcuni interventi di ordinaria manutenzione sono indispensabili per il buon funzionamento della pompa di calore. TERMOTECNICA MONZESE effettua ad intervalli regolari di tempo:

  • la pulizia dell’evaporatore e del condensatore;
  • la pulizia dei filtri;
  • la pulizia del tubo di scarico della condensa, come consigliato dai libretti di istruzioni allegati alla pompa di calore.
pompe di calore

TABELLE PRODOTTI - POMPE DI CALORE

Elco

Elco

Ferroli

Logo Ferroli
Share by: